DIARREA

     Nel controllo mattutino oppure durante la somministrazione serale del mangime,  se notate delle feci schiacciate sui ripiani sulla casetta o altri oggetti presenti in gabbia, allora c'è la presenza di una leggera diarrea. Nelle diarree in nessun caso l'acqua da bere è da limitare, in questi casi il corpo ha un notevole fabbisogno di liquidi. Utile  prima di far bollire l'acqua e di lavare la bottiglietta a fondo prima dell'uso. Appunto la diarrea potrebbe essere causato da un battere subdolo che risiede nell'acqua stagnate. Acidificare l'acqua con aceto di mele o di vino può aiutare. Parleremo di questo particolare battere nei prossimi articoli. feci cincilla

I batteri cattivi che di solito sono la causa delle diarree improvvise non riescono a sopravvivere facilmente nell'intestino del cincillà se questo viene riempito di fibra che appunto è il fieno.  Noi consigliamo sempre quando veniamo interpellati di togliere qualsiasi altro alimento al cincillà tranne il fieno. Di solito si risolve tutto in due giorni con anche aggiunta di tarassaco essiccato che è un ottimo antinfiammatorio.

     Chiaro che non si presenta nessun miglioramento e le feci sono ancora molto morbide o liquide allora subito dal veterinario, perchè sicuramente si tratta di altro.

 

 

CRAMPI    crampi

Per nostra fortuna non abbiamo mai avuto esperienze dirette con questo fenomeno. Abbiamo però visto di piccoli disorganizzati allevamenti che decenni fa somministravano mangime per conigli o granaglie mal miscelate che avevano di questi casi.   

Il cincillà si contorce e ha spasmi. Gli spasmi in questo modo sono quasi sempre dovuti all'abbondanza di sostanze nutrienti oppure al mangime non buono, che causano la presenza di deiezioni piccole come quelle di un topo o portare ad una grave costipazione. Se vi attenete alle istruzioni ed alle quantità da somministrare, riportate sulla confezione del mangime, allora i vostri cincillà non soffriranno di tali crampi che potrebbero diventare mortali.

 

Con questo articoletto non vogliamo spaventare i detentori di cincillà, ma conoscere e sapere vuol dire allevare con amore e correttamente la propria palletta di pelo.

 

.

 

Azienda agricola La Plata Cincillà - C.da Ributtini 66054 Cupello (CH) - P.IVA 01664550694 - Cod. Fisc. MNC MRT 63D04A402T - Tel. 333 4983215